Tag Archives: Gianluca Fubelli

Prime crepe nel teorema di M Totti?

13 Ott
Tutto Molto Bello (il trailer)

Tutto Molto Bello (il trailer)

Un po’ a sorpresa “Tutto molto bello”, il secondo film di Paolo Ruffini, prodotto dalla Colorado Film, è partito male, nonostante l’invasione di 350 e passa sale cinematografiche e l’intenso battage promozionale. 794.o27 euro d’incasso nel primo week-end (“Fuga di Cervelli”, opera prima di Ruffini, ne fece ben  1.891.000) un modesto quinto posto in classifica (vedi MyMovies). Il “Teorema di Totti” (Totti Maurizio, general manager, gran bracc. cort. della Colorado Film) sembra mostrare di colpo i suoi limiti.

Questo teorema prevede che: A) se metto degli anziani bravi negli affari a gestire tutto (cioè io), B) se inserisco nel cast gente di Colorado (in questo caso Paolo Ruffini, Gianluca Fubelli, Chiara Francini, Angelo Pintus), C) se inserisco la comicità di Colorado, le gag di Colorado, il finto giovanile demenziale di Colorado, D) se ci metto un idolo dei giovani come Frank Matano, D) se prendo ispirazione da film di successo (in questo caso “Tutto in una notte” e “Un biglietto per due”, E) tutti questi effetti si accumulano e faccio il botto! Continua a leggere

Provato per voi, Twitter e gli Influencer

20 Dic

Provato per voi, format condotto da Omar Fantini, Paolo Casiraghi, Gianluca Scintilla Fubelli, testato su Italia 1, ha ottenuto un deludente 5,37% di share. Eppure su Twitter ha generato un discreto traffico di commenti molto positivi, quasi un plebiscito (“parenti e amici di Fantini” direbbe il complottista di turno, ma non sembra NDR). Riusciranno a fare da Influencer e modificare in qualche modo le scelte della rete Mediaset?

Alcuni Tweet entusiast

Alcuni Tweet entusiasti

La trasmissione ha dei momenti divertenti, innegabilmente: Fantini che fa il modello di nudo, Scintilla che prova l’elettrostimolatore, eccetera, ma un grosso, gigantesco problema: Italia 1, che ha la necessità di avere delle prime serate d’intrattenimento che durino dalle 2 alle 3 ore. Provato per voi è un format da mezzora – un’ora, non di più. Tutte le trasmissioni in cui qualcuno se ne va  in giro a fare delle prove estreme, hanno quella durata lì.

Il resto (lo studio, gli ospiti, il cazzeggio) è un allungamento del brodo. Soprattutto su D-Max ci sono molti esempi simili: Lavori sporchi; Man vs Food; Bear Grylls (e in passato): Brutti sporchi e affamati; Bizzarre Foods; oppure su Rai 5: Scienziati alla prova. Lo studio e la trasformazione coatta in una prima serata aveva già affondato la sketch com italiana, coi risultati deboli degli Ale & Franz Show.

Questo è il problema più grosso.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Provato per voi, con Omar Fantini, su Italia 1

18 Dic

Provato per voi

Provato per voi

Questa sera su Italia 1, alle 21 circa, inizia la puntata pilota di Provato per Voi, con Omar Fantini, Gianluca Fubelli, Paolo Casiraghi. Interessante esperimento che se funzionasse potrebbe diventare una serie. (Leggi articolo su tv.fanpage).

“Provato per voi” su Italia 1 Questo il  titolo del nuovo programma che sarà condotto dal trio Paolo Casiraghi, Omar  Fantini e Gianluca Scintilla Fubelli. In studio – in occasione della puntata  speciale – ci saranno Andrea Pucci, il pugile Clemente Russo e la campionessa di  judo Rosalba Forciniti. Cosa combineranno i tre super-eroi? Faranno tutto quello  che la gente non ha il coraggio di fare, ovvero si sostituiranno ai  telespettatori, daranno prova del loro coraggio, o meglio realizzeranno i sogni  dei comuni mortali che si lasciano frenare da paura, titubanze e mancanza di  mezzi. Ecco da dove nasce il titolo: “Provato per voi”. Saranno Paolo,  Omar e Gianluca a provare per voi. Il format nasce da un’idea di Omar Fantini e  Andrea Boin e si prefigge lo scopo di essere uno show esplosivo, divertente,  innovativo e coinvolgente…”

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Sto Classico (e il declino dell’impero comico)

9 Mag

La Pupa e il Grillone? Drive In Pinocchio?

Ieri sera è andata in onda la prima puntata della serie comica “Sto Classico” dedicata a Pinocchio. E’ stata immediatamente rinominata “STOP classico” perché il format sembra aver dimenticato la lezione del glorioso passato legato a questo tipo di comicità (I Promessi Sposi del Trio su tutti). Il pubblico non sembra aver gradito troppo: 1.957.000 telespettatori, 7.44% di share.

Il prodotto rappresenta perfettamente la fase di declino dell’attuale impero comico: comicità basata sullo stile dell’ultimo Colorado (quello più fortemente mediasettizzato) con presenze femminili che richiamavano il corpo di ballo dei bei tempi di Francesca Cipriani o Nicole Minetti, con echi de La Pupa e il Secchione e richiami (addirittura) al Drive In, ma senza averne la simpatia.

Gianluca Fubelli dei Turbolenti, nei panni di Pinocchio, è simpaticissimo, ma avrebbe meritato un contesto migliore. Chiara Francini ottima fata dai capelli turchini, ma se poi interagisce con Selvaggia Lucarelli, perde tutta la sua carica. Si è capito fin dall’inizio che tirava un’aria non buonissima: è uscito Mimmo Quaqquaraqquà (DJ Angelo) con due pupone non parlanti.

E’ stata fatta una “coloradata” senza gli autori di Colorado (a parte forse uno). Una delle carenze della parodia è in fase di scrittura: tutto estemporaneo, senza prendere una direzione definita (tipo: facciamolo a predominanza musicale infarcito di centoni), c’è dentro di tutto e di più, alla riceca esasperata della gag o della battuta.

La parte musicale (5 canzoni inedite) a opera dei Gem Boy era molto debole, rispetto agli standard del gruppo (come se avessero tirato fuori il repertorio di riserva o avessero avuto pochissimo tempo per comporre. Vabbè, tanto uscivano delle belle ragazze a fare gli ancheggiamenti sexy, chi se ne frega della musica…

A volte il sottofondo era costituito dalla colonna sonora che Fiorenzo Carpi compose per quel capolavoro che fu il Pinocchio di Comencini (con Nino Manfredi). Sembrava una beffa, la negazione del passato. Stop Classico, Stop Classico, Stop Classico… nei giorni del declino dell’impero comico monopolistico italiano.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: