Tag Archives: La Stampa

Made in Sud da ottobre su Rai 2

19 Set

Recentemente alcuni comici stanno postando su Facebook, la notizia che Made in Sud, la trasmissione prodotta dalla Tunnel Produzioni di Napoli e fin qui andata in onda soprattutto su Comedy Central, approderà da ottobre su Rai 2 (vedi foto qui a lato, presa dalla pagina FB di “Maresciallo Tony Figo” ).

Sul sito della Tunnel Produzioni, infatti, appare la richiesta di casting per le ballerine (suddine) dell’edizione di Made in Sud che andrà su Rai 2, da affiancare alla conduzione di Gigi & Ross e Fatima. Che dire? Molto bene per il progetto… Un’alternativa a Zelig Colorado o il completamento della manovra d’accerchiamento allo spettatore telesivo?

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Claudio Bisio Paola Cortellesi: era già tutto previsto

22 Mag
Recentemente Claudio Bisio è stato protagonista di una polemica riguardante le sue compagne di conduzione. In un’intervista a La Stampa ha detto sostanzialmente di preferire Vanessa Incontrada, ammettendo che con Paola Cortellesi non tutto è andato per il meglio. Poi ha smentito sostenendo di non aver mai detto le frasi che gli erano state attribuite. (leggi l’intervista di Claudio Bisio su La Stampa).

«Partiamo da Vanessa Incontrada. Con lei mi divertivo proprio. Non sapeva mai niente di ciò che stava per capitare. Risolveva tutto con quella risata autentica, contagiosa, amatissima dal pubblico. Con Paola c’era un po’ la gara a chi faceva meglio. Ho provato a diventare io la sua Vanessa, ma non funzionava».

Sembrerebbe una valutazione accettabile, anche se non molto carina. Però Claudio ha poi smentito di aver pronunciato queste parole (leggi articolo sulla precisazione di Bisio):

“Leggo su vari blog notizie non vere e quindi occorre Continua a leggere

Fuga verso la tv? (un articolo su La Stampa)

6 Lug
Alessandra Comazzi

Segnaliamo un interessante articolo dal titolo “Fuga di talenti dal cabaret alla tv: ma sarà vera gloria?” uscito su La Stampa per mano di Alessandra Comazzi, prestigioso critico televisivo noto anche per le sue apparizioni sul grande schermo.

L’articolo prende spunto dall’annullamento del Festival Nazionale del Cabaret 2011 e contiene anche un’intervista all’organizzatore Mauro Giorcelli. Riportiamo alcuni passaggi:

“La Grande Accusata è la televisione, sono programmi come Zelig o Colorado, che prendono i giovani cabarettisti prima che siano pronti, li sfruttano e li bruciano. Fiorello dice sempre: «Ai miei tempi si faceva gavetta e la televisione era un punto di arrivo. Adesso è un punto di partenza. Ma io perché devo guardare gente che fa gavetta a mie spese?». «Però non è tutta colpa della tv», aggiunge Giorcelli. Ma come, non è lei il nemico pubblico numero 1? «Io dico: la responsabilità è anche dei ragazzi, che pensano di saltare le tappe. Perché devono andare a imparare il mestiere nei laboratori seri, quelli dove non si paga per partecipare “alle selezioni di Zelig”?

Insomma, ci sono cose molto condivisibili, viene messo l’accenno sulla mancanza di talenti, cosa che per inciso sembra attanagliare, per esempio, anche una realtà come Colorado (pur operando all’interno di un clamoroso regime di monopolio)… ma di questo ne parleremo più avanti.

La redazione di Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: