Tag Archives: Liberatoria

Le liberatorie: una “truffa” basata sull’autocertificazione?

17 Giu

Nel video di Ruben Marosha (ingiustamente rimosso da YouTube) erano documentati alcuni esempi controversi di uso delle 2 liberatorie che vengono fatte firmare come requisito per salire sul palco di uno Zelig Lab.

Ne abbiamo recuperate delle copie che ho mostrato personalmente a un competente funzionario SIAE. La visione ha generato una reazione stupita (tanto che sono stato subito indirizzato a un funzionario di competenza specifica superiore): Le liberatorie sono state “classificate” come un tentativo molto ingenuo e molto maldestro di far passare un “tesi” utile a scopi “fiscali”.

Le liberatorie possono essere facilmente demolite punto per punto anche solo usando il buon senso. Cominciamo da quella relativa alla SIAE:

C’è subito una grossa anomalia: non viene indicata l’opera rappresentata, che è la cosa più importante!  QUESTO E’ CLAMOROSO. E’ proprio ciò che la Siae vuole sapere: quale opera è stata rappresentata, a chi appartiene e se l’esibizione corrisponda a ciò che è stato dichiarato. Questa clamorosa mancamza equivale a un pacco di biscotti in cui non ci sono biscotti (in futuro vedremo chi se li è mangiati).

Un’altra anomalia è data dalle due caselline da barrare (“non sono iscritto Siae”, “lo sono”). Nella seconda ipotesi si presuppone che il comico non abbia portato opere proprie depositate. Questo è impossibile: il regolamento Siae (articolo 10 – 1 sez b) impone che gli iscritti depositino TEMPESTIVAMENTE le loro opere:

Oltra a questo, è ben strano che tra le centinaia di comici che affollano (da anni e nel presente) i laboratori Zelig, non ci sia mai stato uno iscritto alla Siae che abbia portato un pezzo suo tutelato, anzi diciamo chiaramente che è impossibile.

Queste sono due anomalie, ma non sono le sole. Rimanete connessi: ne vedremo delle false! Stiamo sorvolando la zona grigia Laboratori/Zelig/Bananas dove la verità è un optional inutile.  

Roberto Gavelli, Amministratore di Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)

Ci mancava solo questa! (succhiare lavoro anche dai videomaker…)

8 Giu
producete video, producete…

L’ossessione zelighiana verso il lavoro gratuito ha prodotto un’altra idea brillante (basata ovviamente sulle idee altrui). Si tratta di Zelanda Show, una specie di talent show video basato sui video mandati dagli utenti (vedi link su Facebook).

Ma che cos’è esattamente Zelanda? (http://www.zelanda.biz/). Semplicissimo, una scatola dietro cui ci sono i soliti noti:

“Bananas controlla a sua volta altre società. L’ultima è nata nel 2009, si chiama Zelanda, è stata fondata da Gino e Michele e poi parzialmente ceduta ai soliti soci, e vorrebbe sfruttare i marchi Zelig e Smemoranda sul web. C’è una partecipazione del 5% agli utili di Smemoranda, l’80 per cento della Deco srl (circa 2 milioni di fatturato), società di coproduzione tv e la maggioranza (51%) del capitale di Zelig advertising, società di raccolta pubblicitaria (circa 400 mila euro di fatturato). ” (leggi articolo completo)

Insomma, la solita gente che è a capo del sistema dei laboratori, che raccoglie utili da favola, che avrebbe tutti i mezzi e il danaro per produrre delle idee video. Il regolamento fa morir dal ridere (leggilo tenendoti lo stomaco). Ne citiamo i passaggi più esilaranti (con commento tra parentesi):

– Cura bene l’audio, soprattutto. Utilizza un microfono esterno: ce ne sono di molto economici che andranno benissimo anche per la tua telecamera (compra l’attrezzatura a tue spese!!!).

– Il video che carichi non dev’essere mai andato in onda (o in rete) altrove, pena l’esclusione. Puoi ispirarti a qualcosa di già visto, ma non farlo uguale altrimenti ce ne accorgiamo! (porta idee nuove, le idee vecchie le conosciamo bene, ce le siamo prese tutte!).

– Caricando il filmato, dai la possibilità a Zelanda srl di utilizzarlo per sempre, per tutti i formati di diffusione presenti e futuri e riconosci altresì la possibilità di associarci altri filmati senza nessuna restrizione, senza nulla a pretendere per questo motivo. Caricando il filmato dichiari che il contenuto è frutto della tua creatività… (insomma, porta idee tue, cedile per sempre tramite autocertificazione, a titolo gratuito, ma se succede qualcosa, sono c***i tuoi).

Consiglio: non fatelo, non cascateci!!! Non fatevi succhiare altro sangue creativo (dai soliti noti)

 Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: