Tag Archives: Londra

Romina Puma e lo spettacolo It’s All My Mother’s Fault!

18 Gen

Romina Puma nella locandina di It’s All My Mother Fault

Romina Puma è un’attrice, comica e blogger che Ananas Blog aveva seguito per la sua iniziativa de il Puma Londinese, un laboratorio di comicità bilingue – italiana e inglese – che si teneva nella capitale del Regno Unito (leggi qui). Gli articoli di Ananas avevano suscitato la curiosità della community comica italiana, tanto da spingere alcuni a tentare l’avventura anche solo per l’ebbrezza di una esibizione in una delle patrie della stand up comedy. L’esperienza è terminata a ottobre 2017 ma non è detto che non riprenda.

Cos’ha combinato nel frattempo Romina Puma? Sta preparando il suo terzo spettacolo dal titolo “It’s All My Mother’s Fault!” (E’ tutta colpa di mia madre!).

I precedenti spettacoli di un’ora e rigorosamente in lingua inglese sono stati: “Not disabled… Enough!” (Non abbastanza disabile)  che è passato nel 2015 anche dal prestigioso Fringe di Edimburgo e “Cook it how you like, it’s still a potato!” (Cucinala come ti pare, è ancora una patata) del 2016 sempre approdato a Edimburgo.

“Not disabled… Enough!” trattava della disabilità in merito alla storia personale di Romina. “Cook it how you like, it’s still a potato!” era basato sull’essere politicamente corretti. Ovviamente il tutto in chiave comica.

“It’s All My Mother’s Fault!” parla della madre di Romina e di come la sua educazione l’abbia influenzata e fatta diventare la donna che è oggi. Sono previste una serie di Preview a Londra e in giro per i festival minori d’Inghilterra per arrivare rodati ad Edimburgo. La prossima tappa è (vedi qui) il Double Edinburgh Comedy Preview che si terrà lunedì 22 gennaio presso The Ship – 3 Hart Street – London –  EC3R 7NB – United Kingdom.

Spettacolo doppio poiché si esibirà anche la comedian Mel Byron con lo show “Old Movies Save My Life”.

Per seguire le date e per qualsiasi info il sito di Romina Puma. Qui il gruppo Facebook. Qui la pagina Facebook.

Ananas Blog

il Puma Londinese, un aggiornamento

17 Apr
il Puma Londinese

il Puma Londinese

il Puma Londinese è una serata di comedy italo/inglese fondata a Londra dall’attrice e comica Romina Puma. L’iniziativa è cominciata, esattamente, il 12 gennaio 2012 e da allora ha registrato un successo crescente. Adesso online c’è il sito ufficiale (vedi qui il sito) dove si possono trovare tutte le info, i contatti, le date, eccetera (qui la pagina Facebook).

I comedian di punta, oltre a Romina, sono Alex Martini, Danilo Puce, Federica Bonomi, Giacinto Palmieri, Giada Garofalo, Marouen Mraihi. La location: The Blue Posts – 28 Rupert Street – London W1d 6dj. Le prossime date: 23 aprile; 7 e 21 maggio; 4 e 18 giugno. Qui una breve intervista a Romina Puma, per sapere come sta andando: Continua a leggere

Riparte il laboratorio Puma Londinese

6 Set

il Puma LondineseMercoledì 11 settembre, a Londra, riparte il laboratorio di comicità bilingue, italiana e inglese, Puma Londinese. Vedi pagina Facebook dell’evento. L’iniziativa fin dall’inizio (gennaio 2012) ha suscitato molto interesse presso i cabarettisti italiani che guardano al mondo anglosassone e agli stand up comedian; ai locali dove ci sono le cosiddette serate “open mic”.

L’organizzatrice e conduttrice delle serate è Romina Puma (leggi intervista lasciata ad Ananas Blog) che ha iniziato il progetto pensando anche alla folta comunità italiana presente a Londra.

L’inizio è previsto per le 20.00 (apertura al pubblico 19.30). Ingresso free. Indirizzo: @ The Blue Posts –  28 Rupert Street –  London – W1D 6DJ. Per chi volesse avere maggiori informazioni, Romina Puma è facilmente raggiungibile tramite Facebook. L’11 settembre saranno presenti anche le telecamere della Rai per un documentario sugli italiani a Londra.

Articoli correlati:

Enrico Zambianchi in London

Intervista a Filippo Giardina

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

il laboratorio Puma Londinese cambia location

22 Set

La scorsa primavera avevano raccontato de Il Puma Londinese, l’unico laboratorio di comicità italiana nella città di Londra (leggi articolo), una delle mecche della comicità stand up. L’iniziativa ha avuto successo ed è ripresa a settembre, un mercoledì ogni 2 settimane (prossima data: 26 settembre)

La location è cambiata: non più nel Bar Italia Uno, in Charlotte Street, ma in THE COLLEGE ARMS – 18 Store Street, London WC1E 7DH, Nearest Tube Station: Goodge Street.

Vedi profilo Facebook di Romina Puma e del laboratorio il Puma Londinese.

Le serate si articolano secondo la seguente formula: la conduzione di Romina Puma è in italiano, sul palco si alternano un comico in lingua inglese e uno in italiano.

Inizio ore 20.00. Free entry.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Romina Puma e uno spazio comico italiano a Londra

24 Apr

Romina Puma on stage

L’attrice e comica Romina Puma (vedi il suo profilo Facebook) ha aperto uno spazio interamente dedicato alla comicità italiana a Londra, patria  dei locali per stand up comedian: il laboratorio Puma Londinese.

Le serate si svolgono il venerdì sera alle ore 20, presso il Bar Italia Uno, in Charlotte Street (guarda video di Romina Puma). In precedenza avevamo raccontato del tour di Enrico Zambianchi nei locali londinesi (leggi post). Incuriositi dall’iniziativa, abbiamo rivolto qualche domanda a Romina Puma:

COM’E’ NATA L’IDEA DI UN LABORATORIO ITALIANO A LONDRA?

L’idea è nata dalla mia passione per il cabaret, dalla voglia di riprendere ad esibirmi e di stare su un palcoscenico. Iniziai quindi a cercare dei laboratori per Italiani e scoprii che non ce n’erano. Di laboratori (o come li chiamano qua a Londra Open Mic) ce ne sono una marea ma ovviamente se ti vuoi esibire devi farlo in lingua Inglese… Allora visto che  qua a Londra c’è una comunità Italiana molto grande, ho pensato sia a me che a loro: perché non creare qualcosa per questa Italian Community?  

CHE RISCONTRI STAI OTTENENDO?

Direi ottimi, considerando che questo progetto è partito esattamente il 12 Gennaio 2012, praticamente poco più di 4 mesi fa, con zero artisti e zero pubblico, ora siamo cresciuti parecchio. Ho sempre un buon seguito a livello di pubblico e anche gli artisti aumentano di volta in volta. 

COM’E’ ORGANIZZATO?

E’ nato come laboratorio di cabaret, ma avendo ricevuto anche tante altre richieste da parte di altri artisti Italiani che scrivono dei racconti, cantano, ballano ora è diventato un “varietà all’Italiana”. Tramite soprattutto Facebook sono riuscita ad organizzare, trovare gli artisti e creare l’evento.

QUALI OBIETTIVI TI PREFIGGI?

Il mio obbiettivo è quello di rendere questo progetto conosciuto sia qui a Londra e in UK da tutta la Italian Community ma anche in Italia. Mi piacerebbe trasformare il Laboratorio il Puma Londinese in uno dei punti di riferimento per tutti gli italiani e anche per quelli che sono solo di passaggio a Londra. 

DIFFERENZE TRA LONDRA E MILANO (O TRA ITALIA E INGHILTERRA)

La differenza tra Inghilterra e Italia a livello generale di cabaret è che qui va per la maggiore lo stand up, in Italia si ha più la tendenza a creare dei personaggi e ad usare spesso delle esagerazioni per le battute, qua invece i personaggi sono quasi inesistenti, io vado spesso a vedere degli open mic e ad oggi ne ho visto solo uno.

La cosa bella è che tutti i comici ti fanno ridere raccontandoti in chiave ironica cose che accadono normalmente tutti i giorni, senza dover per forza usare delle esagerazioni. Questo è quello che stiamo facendo anche al mio laboratorio, ci esibiamo con dei monologhi in Italiano ma con un’impronta inglese. Questa è una delle novità.

UN MESSAGGIO ALLE GIOVANI LEVE

Il messaggio che voglio dare alle giovani leve è quello di cercare di trovare sempre il tempo da dedicare alle proprie passioni e inseguire i propri sogni. Di cercare di ascoltare il proprio talento sperimentando. Questo è il segreto, sperimentare!!!
 
Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)
 

un comedian romagnolo in London (e in New York)

5 Set

Zambianchi sul palco del The Comedy Store

Enrico Zambianchi, da Forlimpopoli, uno dei comici più originali dell’ultima generazione (da non perdere il personaggio della Morte), nel febbraio di quest’anno si è concesso una tournée in quei locali londinesi che sono il regno degli  stand-up comedians. Da questo ha ricavato un video (guarda il filmato della mini tournée londinese).

L’esperienza è andata bene, tanto che Enrico ha deciso di fare la stessa cosa in un’altra capitale della comicità live: New York. La partenza è prossima, mancano pochi giorni. Ne abbiamo approfittato per farci raccontare i dettagli dell’esperienza passata e le aspettative verso quella che sta per approssimarsi.

COSA TI HA SPINTO A CIMENTARTI CON I LOCALI LONDINESI?

Ho sempre provato grande ammirazione per i comici anglosassoni e lo  “Humor inglese” quindi mi sono permesso di realizzare un “sogno”. Conosco molto bene la lingua, così mi sono buttato in una avventura che alimentasse nuovi stimoli nel mio percorso. Penso che nel video l’entusiasmo si possa sentire chiaramente…

COME HAI ORGANIZZATO LA TOURNEE?

In realtà è abbastanza semplice: ci sono siti internet con elenchi di locali e date, è possibile iscriversi (di solito si prenotano “spot” dai 5 agli 8 minuti!). Un paio di mesi prima  del viaggio, tramite una serie di comunicazioni e-mail con qualche link ai miei video, ho organizzato 5 serate consecutive.

Bisogna considerare che i comici inglesi hanno un lungo tirocinio-gavetta proprio nei locali, e approdano in TV solo quando hanno un considerevole seguito di pubblico dal vivo. Per questo motivo in tutte le città, soprattutto a Londra, ci sono innumerevoli posti che fanno serate stand-up e alcune di queste serate, di solito ogni quindici giorni, sono aperte a comici dilettanti o a prove, naturalmente a costo zero. Al 90 per cento questi locali sono Pub che hanno una loro normale clientela abituata a spettacoli live e ai clienti non viene chiesto un biglietto di ingresso, è sufficiente il consumo di birra!

IN QUALI LOCALI TI SEI ESIBITO?

Tutto è ruotato attorno al “Comedy Store” il locale storico dello stand-up comedy a Londra in Piccadilly Circus: L’ultimo lunedì di ogni mese fanno una serata per dilettanti come una sorta di “Corrida” dove il giudizio sui comici è affidato al pubblico. Hanno accettato la mia candidatura e ho combinato di conseguenza le altre serate al “The Alchemist” un pub in zona Clapham, una al “T bird-bar” e due al “Torriano”  zona Kentish Town.  Purtroppo, in una settimana, non coincidevano altre serate in locali dove mi sarebbe piaciuto salire sul palco, come il “Cavendish” o il “Lyon’s Den”.

QUALE LOCALE TI HA IMPRESSIONATO DI PIU’?

Sicuramente il “Comedy Store”, ne sarebbe valsa la pena solo per questo spazio carico di energia, appositamente arredato con uno “stage” all’inglese, un gradone di circa 50 centimetri circondato su tre lati dal pubblico: quelli in prima fila appoggiano i piedi (e le birre) sul palco… Vi si esibiscono i comici più importanti, da Andy Parsons a Jimmy Carr, da Jason Byrne a Rhod Gilbert. E’ l’unico dei posti dove sono stato dove c’era un biglietto d’ingresso ed era tutto esaurito persino per la serata dei dilettanti, che per la cronaca si chiama “The Big Gong Show”, poi c’è il merchandising e il bar-ristorantino interno…

IL PUBBLICO COME REAGIVA?

Il pubblico è sempre molto partecipe e a suo modo anche critico! Chi si esibisce non ha bisogno di chiedere “Come sono andato?” alla fine del proprio pezzo perché ha la netta percezione di come Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: