Tag Archives: Mr Forest

Gino e Michele a Tv Talk (Rai 3)

23 Feb

92810024-586x567Gino e Michele, con Giancarlo Bozzo (scongelato per l’occasione) e Teresa Mannino, saranno ospiti di TvTalk, trasmissione di approfondimento televisivo. Sabato 23 febbraio (oggi), su Rai 3 a partire dalle 14,55. Sarà possibile far loro delle domande attraverso Tv Blog (leggi articolo).

Gino e Michele, nel corso degli anni, in ogni esternazione pubblica, hanno sempre cercato di far passare il seguente concetto: “Siamo i padri nobili del cabaret italiano, siamo intuitivi, lungimiranti; razionali come manager, saggi come anziani, giocosi come bambini.” Vendere un’auto usata come se fosse una supercar è un’arte notevole, anche se questa volta sarà dura.

Nell’ultima occasione avevano piazzato la favola del ritorno al cabaret delle origini, cosa totalmente smentita dai fatti. Attualmente si nota la ripetizione di una comicità ormai in regresso, il fallimento della scelta Mr Forest – Mannino, il calo degli ascolti, l’incapacità di innovare.

Sapranno uscirne ancora bene, cioè ad agganciare a questi fatti la favoletta di: “Siamo i padri nobili del cabaret italiano, siamo intuitivi, lungimiranti; razionali come manager, saggi come anziani, giocosi come bambini.” ? Probabilmente ce la faranno anche stavolta, soprattutto se gli intervistatori abboccheranno come è successo spesso in passato.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Zelig Circus 2013: la puntata 5

19 Feb

foto2163La puntata numero 5 di Zelig è giunta dopo una settimana di pausa. Nel frattempo è successo di tutto: dalle dimissioni epocali del Papa, dai meteoriti sulla Russia, agli scandali a raffica, alla campagna elettorale più pazza del mondo e, proprio nella serata in cui La7 veniva messa in vendita a Cairo, i telespettatori sono stati 3.665.000 per uno share del 13,20%. Vediamo i contenuti. Show registrato in una struttura sponsorizzata dalla 3, ecco perché tutte le battute sono telefonate! (il Papa si è dimesso perché voleva avere più tempo per giocare a Ruzzle). Demasiado Corazon Rearrangiados por l’ennesima ves. Teresa in abito lungo color melanzana tonda. 

I Beoni che fanno una sola battuta, poi entrano gli EMO – Mancho e Stigma, annunciando una puntata di ritorni. Teresa Mannino si mette al posto  di solito occupato da Bisio accanto a eOsvaldo (cioè quello che ha quasi tutte le chiuse comiche), mentre lì andrebbe messo chi ha più esperienza (Mr Forest). Sono le scelte strane, forse frutto della sindrome di Nonna Papera (leggi post) che fa fare cose fuori luogo. Andrea Perroni, i coatti romani ai concerti (hai capito chi è?) nonostante la bravura questa volta canna almeno Continua a leggere

Zelig Circus 2013: la puntata 4

5 Feb
un buco da 4.000 miliardi

un buco da 4.000 miliardi

La puntata 4 di Zelig Circus (è difficile chiamarla così, essendo un nome ricicciato) ha totalizzato 4.288.000 telespettatori e uno share del 15,91%. Ben 16 autori addetti allo scalettone. Vediamo i contenuti:  Mr Forest prende in braccio Teresa Mannino dopo l’ennesimo Demasiado Corazon, Teresa in vestito argentato e scarpe rosse tacco 14; Rocco Ciarmoli il Gigolò (siete piatte come un tablet? chiamatemi che facciamo le applicazioni); I Beoni a schiaffo; Giancarlo Kalabrugovic (Abra Calabria, il Tele Gratto + imitazioni Mara Maionchi e Ornella Vanoni), Forest in imbarazzo nel fare da spalla e “oscurato” dalla Mannino;  Andrea Perroni: i concerti dei coatti (Cremonini, Tiromancino, Califano, Pino Daniele) standing ovation.

Enrico Bertolino, e qui succedono almeno 3 fatti clamorosi: Enrico riciccia una battuta sulla Lega che sembrerebbe già detta l’anno scorso (celti sì, celti no), attribuisce al Monte Paschi Siena un buco da 4.000 miliardi  di euro (stica, a dire il vero c’è un prestito da 4 miliardi sommando Monti e Tremonti bond, si è sbagliato di appena 3.996 miliardi! NDR), e dice una battuta sul primato di youporn (a milan si stai mai coi man in man) già detta dalla Littizzetto (ma Enrico l’ha registrata giovedì… aridatece la direttaaaaa!), il pezzo mette insieme il vintage, i vecchi costumi di carnevale con la satira, e la cosa ha l’effetto di annacquare la satira. Chiude con un Bersani sconfitto e un Berlusconi trionfante (minchia che coraggio).

Giovanni Vernia imita Fabrizio Corona per l’ultima volta (annunciato addirittura a fine blocco, della serie: non cambiate canale), nel pezzo c’è dentro di tutto compresi i calembour alla Sconsy (un capro respiratorio) e l’interazione con Pippo Sollecito (Zelig Off); Simone Barbato mimo, che prende anche una richiesta di bis; Anna Maria Barbera: predicozzo + calembour: un colpo a polpettico, un farabrutto, separazione buon sensuale); Teresa massacra Continua a leggere

Zelig Circus: la puntata 3 del 2013

29 Gen

Fabio di DarioLa puntata 3 di Zelig Circus ha ottenuto 4.457.000 telespettatori per uno share del 15,88%. Vediamo cosa è successo: Inizia con una doverosa dedica a Bruno Arena (in platea l’altro “Fico” Max Cavallari). Qualche battuta tra Teresa Mannino (da noi appalermo) e Mr Forest, poi I Beoni a schiaffo, che fanno addirittura una gag su Teresa (era meglio una con 2 tette così). Annunziato il re del gossip Fabrizio Corona – Giovanni Vernia, che purtroppo delude perché ripete più o meno gli stessi tormentoni (a testa alta, la musica di c’è posta per te e Belen). Alla fine viene portato via dai Carabinieri (grande trovata autorale?). A questo punto scegli l’originale che è più trasgressivo.

Paolo Migone con le donne da venere e gli uomini da marte (forse l’avremmo capito che le donne rompono le scatole). Giorgio Verduci con l’uomo con la mazza (uno dei tanti ritorni); Andrea Perroni: i coatti ai concerti (Paoli, Modà, Renga) il pezzo (ben fatto) è una supercazzola di cose funzionali: le imitazioni; le battute sui testi, le canzoncine, mancano solo i centoni; I Senso D’Oppio sempre bravi, poi lo Speed Date con Gianluca e Marta (ex Sagapò orfani di Pozzoli) qui si ride perché Continua a leggere

La puntata 2 di Zelig Circus 2013

22 Gen

Andrea Perroni

Andrea Perroni

La seconda puntata di Zelig Circus 2013 (lunedì 21 gennaio 2013) ha totalizzato 4.236.000 telespettatori e uno share del 15,25%, durante la registrazione che è avvenuta giovedì 17 gennaio si è verificato il grave malore che ha colpito Bruno Arena dei Fichi D’India, attualmente in condizioni stazionarie (leggi articolo) oggetto di una grande, commovente ondata di affetto cui si unisce anche Ananas Blog. Proprio per questo il resoconto alla puntata sarà più neutro (annullato il commento su Twitter), visto che considerazioni ironiche, critiche, polemiche suonerebbero davvero fuori tono.

Contenuti: parte con la scritta “Forza Bruno, siamo con te!” (il pezzo registrato dai Fichi D’India giovedì non andrà in onda per rispetto); partono Forest e Teresa Mannino con alcune battute, entra Gianluca De Angelis a schiaffo con le intercettazioni (Sgarbi con Heidi; Paperino con Niki Vendola); Andrea Carlini (presente anche con I Beoni) che qui fa il suo classico Bear Teddy, parodia di Bear Grylls; Andrea Perroni con la sua chitarra e i concerti visti dal punto di vista dei coatti romani (Ligabue, Gazzè, Daniele), che probabilmente si è guadagnato Continua a leggere

Zelig Circus 2013: la prima puntata

15 Gen

Mr Forest e Teresa Mannino in black

Mr Forest e Teresa Mannino in black

La prima puntata di Zelig 2013, a conduzione non più Bisio, ma con Mr Forest e Teresa Mannino, ha totalizzato 4.720.000 telespettatori, per uno share del 17,06% (pochino data la curiosità per l’esordio e la presenza di Bisio). Vediamo subito i contenuti: la band di Giuliano Palma intona il classico Demasiado Corazon, entra Mr Forest con la Mannino che ballano, scenografia metropolitana cartonata. Ritorno di Lucio Wilson tra gli autori (hanno ammazzato il vitello grasso? Alla fine si ritorna sempre in viale Monza?); Mr Forest sembra più emozionato di Teresa Mannino. Primo comico: Simone Barbato, senza il traino energetico di Bisio (leggi post); I Beoni a schiaffo, direttamente da Zelig Off (nella casellina che fu di Bellani).

Giuseppe Giacobazzi accolto da una standing ovation, con un pezzo vintage sui giochi di una volta tipo l’altalena (tutto già visto ma fatto bene); Maria Pia Timo (2 romagnoli di fila) col pezzo della telefonista che perseguita i call center (da Zelig Off); Maurizio Lastrico col classicone del monologo dantesco (nel secondo endecasillabo già la parola “bagascia”) standing ovation finale; Andrea Perroni (direttamente da Zelig Off) che fa il concerto visto dai coatti romani (casella “le canzoncine” dello scalettone) sempre con buon mestiere, standig ovation finale; Mr Forest finalmente una Continua a leggere

Mr Forest sopra tutti? Una serata di Prove TV

9 Dic
Michele Foresta mattatore?

Michele Foresta mattatore?

Uno spettatore attento ha spedito un resoconto di una serata di prove tv Zelig, in cui emergono considerazioni molto interessanti anche in previsione di come sarà la prossima edizione. Sembra di intuire un Mr Forest istrionico, immenso nelle improvvisazioni, più a disagio nel fare da spalla e una prevalenza dei monologhisti esperti. Vediamo cosa dice il nostro gourmet della risata:

Teresa Mannino non male ma il top è Mr. Forest, si capisce subito che le battute da copione non resisteranno a lungo e difatti il vero mattatore della serata risulterà LUI: incontenibile tra improvvisazioni, battute scritte e repertorio. I tempi morti vengono azzerati, probabilmente si sente ingabbiato nel ruolo di spalla, non è colpa sua e non lo fa apposta, ma se un top player della comicità lo si mette a fare il mediano, non lamentiamoci se da quella posizione continua Continua a leggere

Mannino e Mr Forest: prevale la scelta neutra

28 Nov

Il sondaggio sui neo conduttori Zelig Teresa Mannino – Mr Forest, sta rivelando un certo disincanto (vai al sondaggio), lo stesso che probabilmente accompagna i due. Su 41 voti (hanno votato in 150 per la coppia comica rivelazione – che vede in netto vantaggio gli Arteteca; e in 198 per il comico rivelazione – che ha visto la sostanziale vittoria di Fabio Di Dario), c’è la prevalenza del cinico: Mannino e Mr Forest Sono “una transizione in attesa che torni Bisio” (11 voti – 24%) e “una scelta media” (9 voti – 20%), a questo si aggiungono 4 “altre voci” inserite dagli utenti, tutte giocate sul “disincanto”. Insomma, la maggioranza delle risposte è improntata su una scelta media. “Quelli che affonderanno Zelig” ha preso 8 voti per il 18%, quindi non c’è stata neanche la tentazione di sparare a zero. (Vedi tabella qui sotto)

Risposta Voti Percent
una transizione in attesa che torni Bisio 11 24%
una scelta media 9 20%
un’ottima scelta 8 18%
quelli che affonderanno Zelig 8 18%
una pessima scelta 5 11%
Other answer… 4 9%
queli che risolleveranno Zelig 0 0%
Altre Risposte Voti
un discreto tentativo 1
Lui buona alternativa a Bisio. Lei sopravvalutata in modo esagerato. 1
e chi ci mettiamo??? 1
Si fa come si può…

Ananas Blog

Sondaggio: Teresa Mannino e Mr Forest a Zelig

23 Nov

Teresa Mannino e Michele Foresta (Mr Forest) si stanno preparando a condurre la prossima edizione di Zelig in prima serata. Domenica 25 novembre ci sarà una prima tornata di prove libere, aspettando le registrazioni tv, presso viale Monza 140 – Milano.

Proviamo a testare il gradimento e le prospettive della nuova coppia:

Ananas Blog

difendete lo “scalettone” fino alla morte!

4 Nov

siamo pioli di uno scalettone commerciale

Lunedi’ 29 ottobre 2012 è successo un fatto epocale: Colorado è stata condotta solo da Paolo Ruffini (Belen era a casa per motivi personali), rompendo quella tradizione che da Bisio e Hunziker in poi si è ripetuta all’infinito nella conduzione delle trasmissioni comiche e che è uno dei fattori principali della banalizzazione della risata italiana. La trasmisisone è filata via liscia senza “perdere un telespettatore”, liberando Ruffini dall’obbligo di fare l’arrapato e di avventurarsi in gag tristi per la mancanza di tempi comici da parte della partner.

Colorado ha mostrato di essere Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: