Tag Archives: Nicola Vicidomini

Scapezzo al Teatro Vascello: ulteriori apprezzamenti

13 Mag

Si avvicina la data del 19, 20, 21 maggio, quando Scapezzo, l’indicibile spettacolo di Nicola Vicidomini verrà rappresentato al prestigioso Teatro Vascello di Roma. Vicidomini si è guadagnato estimatori trasversali e, nel post precedente, avevamo citato gli endorsement video di un grande del teatro d’avanguardia come Cosimo Cinieri e di un maestro indiscusso del surreale come Nino Frassica. Qui ne inseriamo altri, come quello del sommo pensatore irregolare Fulvio Abbate:

 

Poi, per non farci mancare nulla, quello di un maestro indiscusso per chiunque ami la televisione e il cinema, vale a dire Marco Giusti:

Della partita ci saranno anche: il performer e cantante Sarò Zero e il fantasista Italo Vegliante, detto La Pantera Rosa, caratterista di tante pellicole di genere italiane; la regia è di M Deborah Farina.

Info e prenotazioni;
promozione@teatrovascello.it
065898031 – 065881021
sconti per gruppi di 10: staffvicidomini@gmail.com

Ananas Blog

LSD Laboratorio Satirico Douze ai nastri di partenza!

1 Nov
logo del Laboratorio Satirico Douze

LSD Laboratorio Satirico Douze, Vicidomini, Raimondo, Disegni

“Svegliato dall’urlo di dolore di migliaia di scoglionati dall’imperante comicità tele decerebrata, si materializza ruggendo al Teatro Douze di Roma l’LSD (Laboratorio Satirico Douze), cucinato con sapienza dai tre GMS (Gran Maestri Sedicenti) Stefano Disegni, Nicola Vicidomini e Saverio Raimondo. ”

Con questa dichiarazione roboante viene annunciata la nascita di “LSD” presso il teatro Douze in via del Cipresso 12, Trastevere, Roma. Dichiarazione che viene subito doppiata da un imponente (sottolineature in rosso per iniziativa del blog):

“L’LSD è per chi pensa di essere molto spiritoso o allegramente feroce o sarcasticamente stronzo, ma soprattutto alieno dagli effetti devastanti della malinconica comicità televisiva. Primo incontro per l’ascolto dei pezzi proposti mercoledì 16 novembre dalle 18:30 alle 21. Il giovedì successivo, 24 novembre, il solenne appuntamento inaugurale con pubblico in sala e lì ci facciamo due risate.”

Il “manico artistico” è importante: un comedian del calibro di Saverio Raimondo (molti mettono la stand up comedy in Italia nel dualismo Giardina Montanini ignorando il successo di altri come Raimondo), poi c’è un disegnatore, autore e blues man leggendario come Stefano Disegni e l’ultimo scapigliato della comicità italiana Nicola Vicidomini. Seguono altre bordate: Continua a leggere

quando un grande comico incontra un grande blogger

27 Mag

 

due individui che ricordano qualcuno passeggiano in zona Villa Borghese

I due personaggi camminano in modo furtivo e sembrano confidarsi (foto LB)

Servizio a cura di Ananas Chi 2000.

Nello scenario di Villa Borghese, a due passi da via Veneto, in un Roma di fine maggio splendida e caotica come sempre, può capitare che il nostro fotografo si imbatta in due personaggi furtivi, riconoscibili anche di schiena (vedi foto sopra). Si tratterebbe  di un comico di culto (Stracult, Scapezzo, Colorado, etc.) e di un blogger in prima linea (Ananas, Paranoie Comiche), personaggi sicuramente di peso nel loro campo di riferimento.

L'attor comico si accorge del fotografo, il blogger continua a sproloquiare

L’attor comico si accorge del fotografo, sembra mettersi quasi in posa, il blogger continua a sproloquiare (foto LB)

Come potete vedere il gioco viene subito svelato dal nostro fotografo. I due sono stati “beccati”. Sulla loro identità non c’è alcun dubbio: a sinistra Nicola Vicidomini a destra Roberto Gavelli. Vicidomini è il primo ad accorgersene e sembra abbozzare un sorriso che forse nasconde un certo fastidio verso l’invadenza del paparazzo. Poi un istante dopo anche Gavelli guarda verso l’obiettivo:

Ora anche il blogger guarda l'obiettivo e sorride

Il blogger si rende conto del fotografo e sorride anche lui, forse nel tentativo di sdrammatizzare (foto LB)

Sulla natura dell’incontro non sappiamo nulla, che sia stato casuale? Oppure bolle qualcosa in pentola? Certamente Nicola Vicidomini, che è comunque nel giro di Colorado, non si mostra preoccupato di “mischiarsi” con chi le critiche a Colorado non le ha certo risparmiate. Prova di sicurezza di sé o incoscienza estrema? Ah, saperlo…

Ananas Blog

BOAF, Bianchi e Vicidomini il 15 aprile al Douze di Roma

11 Apr
La locandina di BOAF

La locandina di BOAF

Alcuni giorni fa, incuriositi dalla locandina, ci siamo chiesti cosa fosse BOAF (leggi qui) cabaret estremo con Alessandro Bianchi e Nicola Vicidomini. Adesso ne sappiamo un po’ di più, visto che c’è una data: venerdì 15 aprile ore 20.30 e c’è un luogo: La Tognazza al Douze, via del Cipresso 12, Roma. 

Grazie ai potenti mezzi di Ananas Blob, siamo riusciti a contattarli e a porre loro delle domande che chiariranno la natura stessa dello show e invoglieranno la gente ad andarlo a vedere. Intervista doppia:

BOAF Cosa non è? Vicidomini: Un battipanni. Bianchi: Non è per tutti.

BOAF dove andrà a parare? Vicidomini: Da nessuna parte. Bianchi: Su se stesso per poi iniziare a scavare un tunnel nell’inconscio per svegliarlo e ucciderlo.

BOAF se fosse un colore che colore sarebbe?  Vicidomini: Marrone. Ma anche nero vedova. Ma anche giallo rassegnazione.  Bianchi: Verde fluorescenza, rosa collutorio, bianco slip, arcobaleno psicofarmaco.

E… se fosse un animale? Vicidomini: E’ un animale… Bianchi: Mitologico, un minotauro ciclopico.

BOAF semplificato in una riga?  Vicidomini: Hai presente quelle riviste di merda (nell’accezione positiva del termine) degli anni ’70, di intonazione spiccatamente scandalistica, di cui sono usciti massimo due numeri, poi sono state chiuse o perchè nessuno le calcolava o perchè il direttore veniva carcerato all’improvviso? Tutto questo ma agito… E anche di più! Tutto quanto rimanga in potenza, un sogno, e non sia sputtanato dalla storia. Inesistenze. E’ il proprio fallimento che bisogna corteggiare. Questo è esattamente un rigo. Bianchi: Saggio, unico, vertiginoso, contromano, vertiginoso, unico, saggio.

Biglietto  intero 500 Euro, ridotto  15 Euro.
Per richiedere i ridotti scrivere a scapezzo@hotmail.com
Per prenotazioni e informazioni: 3476753522 Botteghino La Tognazza al Douze

Continua a leggere

… e questo che cos’è?

3 Apr

 

La locandina misteriosa...

La locandina misteriosa…

A volte capita di imbattersi in qualcosa di strano, come la seguente locandina, in un bianco e nero sgranato quasi da foto di cronaca di un vecchio giornale e, per giunta, con un titolo onomatopeico : BOAF sorretto dal sottotitolo: “Cabaret estremo con Bianchi & Vicidomini”.  L’immagine potrebbe anche essere frutto di un fotomontaggio e, a un’analisi attenta, ritrae Alessandro Bianchi (detto Lesc) che iniziò coi gloriosi Cavalli Marci e Nicola Vicidomini, artista interprete anche del culto assoluto “Scapezzo”. Sì, ma cosa ci fanno sotto la denominazione di Cabaret Estremo?

Vediamo di seguire qualche pista: la storia potrebbe essere vera, i due sicuramente si sono conosciuti a Colorado, trasmissione cui hanno partecipato di recente. Allo stesso modo Bianchi e Vicidomini hanno in comune una vena di ricerca surreale, di esplorazione di nuovi linguaggi, più evidente quella di Vicidomini, ma non dimentichiamo che Bianchi è stato artefice di quel fenomeno di culto denominato Neurovisione (ci sono tutte le puntate su Vimeo, guardatevele!) assieme a Michelangelo Pulci, Latino Pellegrini (e l’amministratore di questo blog a fare da co sceneggiatore). Insomma, mossi da curiosità e confusi da mille depistaggi, nei prossimi giorni cercheremo di saperne di più e di farci raccontare qualcosa dai protagonisti (ammesso che rispondano)  sul misterioso progetto… State connessi!

Ananas Blog (Throw down like a barricade)

 

Fabbri e anche Vicidomini dalla scena romana

30 Nov

Mentre il blog dedicherà molte energie al racconto della Grande Ciulata (leggi qui) cioè la più grande truffa ipocrita produttiva mai messa in piedi nel mondo della comicità, segnaliamo alcuni show live di rilievo che, incidentalmente, partono dalla sempre vitale scena romana. Partiamo da Nicola Vicidomini, noto per le sue partecipazioni a Colorado e a Stracult. Come tutti i geniacci, però, va visto dal vivo. Quale migliore occasione se non il suo celebrato “Scapezzo”, show che avrà una data a breve, al Teatro Douze in Trastevere a Roma (via del Cipresso 12). Come definire Nicola? Un po’ Antonio Rezza (ma più sgangherato) un po’ Andy Kaufman (per il gusto della performance eccessiva), soprattutto per lo stile personalissimo suo. Si ride molto, comunque. Qui un suo video, per dare l’idea:


Scapezzo: regia di M. Deborah Farina, con la partecipazione di Sarò Zero e Italo Vegliante. Per contatti: scapezzo@hotmail.com  3476753522. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: