Tag Archives: rete

Norberto Midani: te le canto subito, la ballata degli espulsi di Grillo

19 Giu

Norberto Midani tele tele canto

Norberto Midani tele tele canto

Norberto Midani, importante comico professionista, ha lanciato la sua sfida: produrre canzoni “istantanee” sull’attualità. Midani è un campione delle “istant song” fatte dal vivo, improvvisando sul pubblico, ma qui si tratta di fare un salto di qualità, intervenire nel tumulto degli avvenimenti quasi in tempo reale.

La prima canzone è la Expelled Ballad (la ballata degli espulsi) dedicata alla lunga fila degli epurati del Movimento 5 Stelle per ordine di Beppe Grillo e Casaleggio, proprio in contemporanea con l’avvenuta espulsione della senatrice Adele Gambaro (sancita pochi minuti fa).

Ma la ballata parte da lontano, perché il cantastorie racconta l’attualità attraverso la memoria, infatti si parte dal “dimenticato” Valentino Tavolazzi, passando per Favia, Salsi, Mastrangeli…

Norberto Midani tele tele canto fa parte del Video Blog Project, assieme a Carletto Bianchessi Inno alla Vita. e Roberto Mercadini recensioni libri.

Prossimamente altre new entry clamorose.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Oggi, dalle 17.30 parte “La notte della rete”

5 Lug
La Notte della Rete

Parte oggi alle 17,30 la Notte della Rete: contro il bavaglio che l’Autorità delle Comunicazioni vuole mettere a Internet su pressione delle lobby, del governo e di Mediaset.”

Leggi articoli su L’Espresso.it e su ilFattoQuotidiano.it:
 
“L’iniziativa vede come media-patner ilfattoquotidiano.it che manderà l’evento in streaming dalle 17:30 – il segnale sarà rimandato anche da un network di televisioni locali. Tra i presenti, Peter Gomez, Oliviero Beha, Pippo Civati, Antonio Di Pietro, Dario Fo, Alessandro Gilioli, Beppe Giulietti, Guilia Innocenzi, Gianfranco Mascia, Roberto Natale, Piotta, Franca Rame, Guido Scorza, Mario Staderini, Benedetto della Vedova. A questi molti altri artisti ed esponenti del mondo del giornalismo, della politica e del mondo di Internet, si stanno aggiungendo nelle ultime ore.”
 
Viviamo tempi strani. Sicuramente il diritto d’autore dovrebbe essere più tutelato. Se metto su YouTube il video di una trasmissione comica di successo tipo “Misterioso omicidio a Manhattan” oppure “Florida Revolution” me lo vedo rimuovere in meno di un secondo. Però poi quelle stesse trasmissioni di successo organizzano laboratori in cui il diritto d’autore viene “ceduto in bianco” tramite liberatorie che appaiono quasi del tutto fasulle.
 
Comunque anche grazie all’Agcom, a Mediaset e all’attuale governo (che ha appena tentato di inserire nella finanziaria un clamoroso tentativo salva-Fininvest), da domani chi fa informazione indipendente rischia ancora di più, in Italia (nel 2011, mica nel Medio Evo).
Roberto Gavelli, Amministratore di Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: