Tag Archives: Saverio Raimondo

Made in Sud in controtendenza nonostante…

6 Mar

Fatima Trotta valorizzata come donna

Come viene sottolineato in questa recensione su Tv Blog, a cura di Fabio Morasca, la prima puntata di Made in Sud 2019, lunedì 4 marzo 2019, non ha presentato alcuna speranza di rinnovamento, a partire dalla durata monstre, bel oltre la mezzanotte. La news del momento è un’altra, come fa notare Fabio Morasca ed arriva da Netflix:

“E’ notizia recente, infatti, del colosso Netflix che ha scelto di puntare sui comedian Saverio Raimondo, Francesco De Carlo ed Edoardo Ferrario per una serie di speciali fruibili sulla piattaforma. Stiamo parlando di quegli stand up comedian che hanno vissuto recentemente un periodo fortunato (e celere), dal punto di vista televisivo, che la tv, però, ha sedotto e abbandonato, nel tentativo di addomesticarli, di addolcirli o di snaturarli direttamente (ciò che è accaduto a Giorgio Montanini a Le Iene si fa fatica a capire e a spiegare).”

La sorpresa di Made in Sud è stata negli ascolti dell’esordio 1.955.000 spettatori e il 9,3% di share, nonostante la concorrenza de Il Nome della Rosa su Rai 1 e l’Isola dei Famosi su Canale 5. La conduzione a cura di Fatima Trotta che finalmente è stata valorizzata anche in quanto donna, Stefano De Martino che si è rivelato un ragazzo simpatico che sa stare al gioco, alternati a Biagio Izzo ed Elisabetta Gregoraci.

Come scritto più volte qui, una delle chiavi di lettura dell’efficacia di Made in Sud sta nella regia, davvero notevole pur in un contesto di contenuti abbastanza o del tutto datati. Poi bisogna capire anche da dove arrivano i numeri. Facciamo un piccolo esempio con questo blog: 

il picco di visite dovuto alla keyword Made in Sud

Come si può notare dalle statistiche c’è un picco di visite in corrispondenza della messa in onda della trasmissione in cui si superano le 400 visual. Cifre interessanti se si pensa che A) il blog viene aggiornato di rado. B) il blog è settoriale. C) non era stato scritto alcun post sull’esordio di Made in Sud. Sugli scudi il post sulle cifre e i guadagni di Made in Sud, del gennaio 2014 che che nel tempo ha totalizzato più di 20.000 visual. 

Questo significa nel piccolo un certo interesse, una “domanda” da parte degli utenti… che poi si riflette in grande nei quasi 2 milioni che hanno seguito il programma.

Questo al di là del merito artistico. Bisogna capire però che anche l’innovazione deve fare i “numeri” così… addavenì Netflix. 

Ananas Blog

LSD Laboratorio Satirico Douze ai nastri di partenza!

1 Nov
logo del Laboratorio Satirico Douze

LSD Laboratorio Satirico Douze, Vicidomini, Raimondo, Disegni

“Svegliato dall’urlo di dolore di migliaia di scoglionati dall’imperante comicità tele decerebrata, si materializza ruggendo al Teatro Douze di Roma l’LSD (Laboratorio Satirico Douze), cucinato con sapienza dai tre GMS (Gran Maestri Sedicenti) Stefano Disegni, Nicola Vicidomini e Saverio Raimondo. ”

Con questa dichiarazione roboante viene annunciata la nascita di “LSD” presso il teatro Douze in via del Cipresso 12, Trastevere, Roma. Dichiarazione che viene subito doppiata da un imponente (sottolineature in rosso per iniziativa del blog):

“L’LSD è per chi pensa di essere molto spiritoso o allegramente feroce o sarcasticamente stronzo, ma soprattutto alieno dagli effetti devastanti della malinconica comicità televisiva. Primo incontro per l’ascolto dei pezzi proposti mercoledì 16 novembre dalle 18:30 alle 21. Il giovedì successivo, 24 novembre, il solenne appuntamento inaugurale con pubblico in sala e lì ci facciamo due risate.”

Il “manico artistico” è importante: un comedian del calibro di Saverio Raimondo (molti mettono la stand up comedy in Italia nel dualismo Giardina Montanini ignorando il successo di altri come Raimondo), poi c’è un disegnatore, autore e blues man leggendario come Stefano Disegni e l’ultimo scapigliato della comicità italiana Nicola Vicidomini. Seguono altre bordate: Continua a leggere

Stand Up Comedy la terza stagione su Comedy Central

9 Mag
Il cast della terza stagione (ci sarà la guest di Giorgio Montanini)

Il cast della terza stagione (ci sarà anche la guest di Giorgio Montanini)

L’appuntamento è per questa sera, lunedì 9 maggio, ore 23.10 su Comedy Central, canale 124 di Sky. Al via la terza stagione di Stand Up Comedy. “Lo show late night che mette a nudo i temi più scottanti che la tv non osa trattare: sesso, droga e religione.” Ovvio, rigorosamente vietato ai minori. Il cast è quello mutuato dal gruppo Satiriasi: “Filippo Giardina, Saverio Raimondo, Francesco De Carlo, Mauro Fratini, Pietro Sparacino, Velia Lalli e la partecipazione speciale di Giorgio Montanini.” Giorgio Montanini, infatti, è duramente impegnato nella realizzazione della terza stagione di Nemico Pubblico, che andrà in onda a giugno su Rai 3.

E cogliamo l’occasione per un ricordo personale: era febbraio di due anni fa, un autore comico televisivo che setacciava l’Italia alla ricerca di buffi personaggini pieni di tormentoni, mi appoggiò una mano  su una spalla e, con un tono paterno come se parlasse a un bambino indietro negli studi, mi disse: “La stand up comedy non andrà mai in televisione, rassegnati”. Dopo poco arrivò la notizia della prima stagione di Stand Up Comedy su Comedy Central. Intanto i personaggini stavano iniziando lentamente a morire. 

Scendere a Roma e assistere alle registrazioni è stata un’emozione forte. C’era un clima euforico e la rivoluzione era nell’aria. Rivoluzione che iniziava allora e che, con tutte le difficoltà di ogni cambiamento, non si è mai fermata.

Ananas Blog (Throw down like a barricade)

PS Qui un’intervista video a Filippo Giardina (del settembre 2015) e qui la svolta live di Giorgio Montanini.

recensioni su Saverio Raimondo CNN e altro

11 Giu
Saverio Raimondo a CCN

Saverio Raimondo a CCN

Comedy Central News (CNN), il tg satirico condotto da Saverio Raimondo, in onda da lunedì a venerdì alle 20.50 su Comedy Central è partito bene. C’è concordia sul fatto che si stia rivelando un prodotto riuscito (vedi qui una clip). Citiamo un report entusiasta della nota blogger televisiva Grazia Sambruna e una recensione altrettanto entusiasta di Riccardo Bocca de l’Espresso (leggi qui) dal titolo “Più Raimondo per tutti” (Ciò che importa è la potenza dei paradossi in campo, delle battute in campo, e anche del gusto dell’analisi che prepensiona i nostri talk show).

Bocca dedica un’altra recensione positiva a Razzo Laser (vedi qui) in seconda serata su Rai2 condotto da Rocco Tanica from Elio e le Storie Tese (Il risultato, alla fine, è potente e impalpabile assieme, perché dona a persone e cose una luce imprevista). Veramente il format sembra avere qualche problema serio, non solo per il risultati di share: 272.000 spettatori e il 2.49% di share. Da segnalare una recensione meno positiva di Lord Lucas su Tv Blog (leggi qui) (La colpa è tutta del conduttore Rocco Tanica, uno che ha costruito la sua promozione tv su un alibi di fondo: ha sempre avuto il peso specifico di Massimo Bagnato, ma con la copertura nobilitante di Elio e le storie tese). A ciò Aldo Grasso aggiunge (leggi qui) (Qui, nonostante la buona volontà, c’è ben poco da salvare).

In generale c’è il problema cronico della seconda serata comica di Rai 2, passata dalle glorie di Renzo Arbore all’attuale livello basso. Il problema di Razzo Laser è l’autoreferenzialità di Rocco Tanica (sono uno degli Eli, dovete ridere poiché faccio solo cose geniali, ah che ganzo, come ridevamo in sala riunioni!) abbinata a un’energia da ragioniere brianzolo con l’abbiocco pomeridiano e a una “pancia già piena”. Saverio Raimondo e anche Giorgio Montanini, invece, affrontano le telecamere come se dovessero andare in battaglia, per conquistarsi la gloria televisiva centimetro dopo centimetro, col massimo dell’energia.

Ananas Blog (bisognerebbe imparare come si sta al mondo, ma è molto meglio combatterlo)

Saverio Raimondo dall’8 giugno Comedy Central News

31 Mag
Saverio Raimondo nel teaser di CCN

Saverio Raimondo nel teaser di CCN

E’ uscito il teaser di Comedy Central News (CCN) il tg satirico che vedrà protagonista Saverio Raimondo (guarda qui il video). Da lunedì a venerdì alle ore 20,50 in esclusiva su Comedy Central. Lo stesso Raimondo, sul suo profilo Facebook, lo definisce come: “Una strip quotidiana che prende a modello i night show satirici americani… ma per farci un’altra cosa! NON è la parodia di un tg, NON è un talk con ospiti; è… #CCN!”. Detto questo sicuramente Ananas Blog ne recensirà i contenuti. Un night show satirico è qualcosa che indubbiamente manca nel panorama comico italiano.

L’8 giugno è anche una data simbolica: un anno fa (esattamente il 9 giugno 2014) esordiva su Comedy Central “Stand Up Comedy” col gruppo di Satiriasi (comprendente Saverio Raimondo) che è stato un evento epocale: per la prima volta la comicità stand up “nuda e cruda” approdava sulla televisione italiana. Di lì a poco la notizia bomba che Giorgio Montanini avrebbe avuto una trasmissione tutta sua su Rai 3). Erano giorni felici. La rivoluzione era nell’aria. Auguriamoci che anche CCN porti altra rivoluzione e altre belle novità.

Ananas Blog (Bisognerebbe imparare come si sta al mondo, ma è molto meglio combatterlo)

Saverio Raimondo l’unico trionfatore comico di San Remo?

14 Feb
Saverio Raimondo al dopofestival

Saverio Raimondo al dopofestival

In un Festival di San Remo che ha visto le prestazioni non brillantissime di alcuni ospiti comici famosi monologhisti (Pintus e Siani su tutti), lo stand up comedian Saverio Raimondo sta guadagnando consensi unanimi per la sua conduzione irriverente ed energica del dopofestival (qui su Rai.Tv le puntate). Il dopofestival vede la partecipazione della “iena” Sabrina Nobile, delle star del web Nirkiop e Inception, del leader di Spinoza Stefano Andreoli e di Giancarlo Magalli.  

Il DP va in onda solo sul web, funestato da diversi problemi tecnici, le puntate sono disponibili sul sito Rai, anche se per un lungo periodo di tempo erano “scomparse” creando una serie di ipotesi complottiste (censura? tecnica per creare mistero? Ufo?). La riuscita del dopofestival ha “costretto” in conferenza stampa il Direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, a quasi promettere che il prossimo anno la trasmissione andrà in onda sulla tv generalista.

Saverio Raimondo è anche su Comedy Central con Stand Up Comedy, assieme al gruppo Satiriasi (che sta preparando anche la seconda stagione di Nemico Pubblico, con Giorgio Montanini, su Rai 3). Raimondo era stato protagonista di una contestazione al famoso locale Caffeteatro di Verghera di Samarate (storia raccontata qui), da parte di un “compleanno” che magari si aspettava una comicità più festivaliera. C’è uno strano contrappasso nel fatto che proprio i re della comicità più “easy” falliscano e proprio in ambito sanremese. E che Saverio Raimondo trionfi.

Ananas Blog (Long May You Run)

da questa sera la seconda stagione di Stand Up Comedy su Comedy Central

2 Feb

 

Questa sera comincia l’evento comico più importante della stagione. Azzeriamo tutto il resto, non ce n’è per nessuno: alle 23, su Comedy Central, canale 124 di Sky, inizia la seconda stagione di Stand Up Comedy col gruppo di Satiriasi. Il cast è quello della prima stagione: Filippo Giardina, il fondatore, Pietro Sparacino, Velia Lalli, Francesco De Carlo, Giorgio Montanini, Saverio Raimondo e Mauro Fratini. Andrà avanti per 7 puntate registrate al Circolo Caracciolo di Roma.

I temi saranno quelli di sempre, rigorosamente vietati ai minori ma, supportati da una scrittura davvero incisiva e da una notevole presenza scenica, con uno slogan, scelto per questa stagione, che è “Stand Up is the new Rock’n’ Roll” per dire che gli stand up comedian, quelli veri, sono una figura simile a quella dei front man rock. Filippo Giardina, il leader e fondatore di Satiriasi, commenta con la solita sobrietà la foto ufficiale della seconda stagione sul suo profilo Facebook, con queste parole:

“Ormai tutti sanno che siamo nettamente più bravi degli altri.
Ora dovete rassegnarvi al fatto che siamo anche molto più belli.
Dal 2 febbraio si riparte.
Che Dio vi fulmini!”

L’avvento di Stand up Comedy, il lavoro fatto dai ragazzi di Satiriasi sta davvero cambiando le cose. Mi è capitato, in prima persona, in giro per l’Italia di vedere molti giovani comedian in gamba e preparati e questo fa ben sperare per il futuro.

Roberto Gavelli amministratore di Ananas Blog (Long May You Run)

Comicità, le ultime classifiche, i migliori del 2014

2 Gen

 

dal sito di immagini gratuite Pixabay.com

dal sito di immagini gratuite Pixabay.com

1)Si chiude qui, nel 2015 nato proprio ieri, la serie di classifiche sulla comicità televisiva dell’anno appena trascorso, i cosiddetti “Ananas Awards”.

Vediamo quali sono gli ultimi migliori “best” dal punto di vista del blog.

Voilà:

MIGLIOR SPETTACOLO LIVE

SESTO POTERE (FILIPPO GIARDINA) – Spettacolo da non perdere, sull’influsso dei social network, ma non solo (“In una società regredita, la risata è rimasta l’ultima, necessaria, forma di contatto con la realtà”), rigorosamente vietato ai minori di 18 anni, il cui linguaggio crudo è solo il corollario di una scrittura di  livello, accompagnata dalla gioia di poter dire ciò che si pensa, sul palco.

Filippo Giardina alla Cantina Bentivoglio - Bologna

Filippo Giardina alla Cantina Bentivoglio – Bologna

MIGLIOR RIVELAZIONE

1) GABRIELE SAVASTA (Zelig Uno) – uscito dall’infornata di Zelig Uno, ma sottoposto come tanti alla falcidia di Zelig – 18esima stagione, ha portato la chitarra fuori dai tradizionali “centoni/imitazioni” fatti bene ma un po’ ripetitivi. Cattiveria spesso a ritmo di bossanova. 

2) KATIA FOLLESA (Zelig Uno, Quanto Manca?) – conduttrice sopra le righe, mai banale, forse quest’anno un po’ “sottoutilizzata” rispetto all’esordio folgorante a Zelig Off accanto a Davide Paniate. Continua a leggere

Stand up comedy e ribellioni del pubblico?

6 Dic
Saverio Raimondo

Saverio Raimondo

Sta destando un certo scalpore su Facebook la notizia dell’incidente occorso a Saverio Raimondo (uno degli artisti di punta della satira italiana e parte integrante del gruppo Satiriasi) presso il Caffè Teatro di Vergera di Samarate, sabato 29 novembre 2014. A quanto pare c’è stata la “rivolta” di un gruppo di spettatori rispetto ai temi “scottanti” proposti dallo stand up comedian romano. Qui la discussione su FB dalla pagina di Maurizio Castiglioni, il patron del Caffè Teatro che, ricordiamo, è uno dei templi del cabaret italiano.

Castiglioni difende la scelta artistica e la qualità sia di Saverio Raimondo che della satira stand up, sdoganata in Italia dai ragazzi di Satiriasi. Attribuisce l’incidente a un errore di programmazione: il pubblico del sabato sera, non preparato adeguatamente a ciò cui avrebbe assistito (i “ribelli” erano lì per festeggiare un compleanno). Ecco, la spiegazione è semplice. Qualcuno su Facebook ha commentato che il pubblico italiano non è preparato alla stand up. Allora, verrebbe da dire, le centinaia di serate “bucate” dai comici televisivi? Quelle in cui il cabarettista è stato fatto scendere in anticipo dal palco per non irritare ulteriormente il pubblico? Vogliamo forse dire, con ciò, che il pubblico italiano non è preparato alla comicità televisiva commerciale? Continua a leggere

Stand Up Comedy: la settima e ultima puntata

22 Lug
BtGUWO8CMAE2nah

un ospite particolare tra il pubblico della settima puntata (da Twitter)

Lunedì 21 luglio è andata in onda la settima e ultima puntata di Stand Up Comedy, il gruppo Satiriasi su Comedy Central. Intanto si attendono altre news. I comedian di Satiriasi sono molto richiesti. Sono riusciti a sdoganare la comicità Stand Up sulla tv italiana e, in generale, si spera che siano in arrivo grossi cambiamenti anche in altri settori. Per esempio c’è da sdoganare la “sitcom scritta bene e recitata bene” operazione che meriterebbe un Premio Nobel qualsiasi (anche per la chimica). Qui su Twitter le battute migliori.

Vediamo brevemente i contenuti della puntata che ha avuto tra il pubblico Serena Dandini (in altre registrazioni si è visto Enrico Brignano): questa volta la conduzione è affidata a Giorgio Montanini che poi parla della realtà paragonata ai film porno, del dito nella prostata e del cunnilinguo alla Gattuso (tanta generosità e poca qualità); Mauro Fratini discetta di dolore e morte  e poi su Gesù che a un certo punto era morto, ma non proprio, perché ogni tanto tornava a trovare gli amici e del brivido del “Arieccolo!”; Velia Lalli si inerpica nel concetto sociologico che per una donna sui 40 anni, i 20enni sono teneri, affettuosi, romantici, in parole povere scopano meglio. I 40enni maschi sono come il Nokia dopo che hai provato l’Iphone e non torni più indietro.

Pietro Sparacino ci racconta delle pippe e della loro infinita capacità di giocare con la fantasia (sono addirittura meglio di Photoshop), è libertà e creatività, ci si può fare dal sedere della “pubblicità di Roberta” al Gabibbo; Saverio Raimondo (ora su Radio 2 con la trasmissione quotidiana Stand Up) parla della sua fobia per gli italiani, partendo dallo strepitoso incontro con una rumena che l’ha stuprato; Francesco De Carlo con un pezzo surreale sul linguaggio, l’uso della virgola, le vocali, le consonanti: la H è muta, serve a solo a farci atterrare gli elicotteri sopra; chiude Filippo Giardina, fondatore di Satiriasi che si toglie la grande soddisfazione di prendersela con il pubblico, accusato di essere in crisi per la sua totale incapacità di giudizio, per colpa sua sono state prodotte le peggio cose.

Bene, finisce un’avventura splendida e innovativa, ma potrebbe essere solo l’inizio…

Ananas Blog (Long May You Run)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: