Tag Archives: Stefano Disegni

LSD Laboratorio Satirico Douze ai nastri di partenza!

1 Nov
logo del Laboratorio Satirico Douze

LSD Laboratorio Satirico Douze, Vicidomini, Raimondo, Disegni

“Svegliato dall’urlo di dolore di migliaia di scoglionati dall’imperante comicità tele decerebrata, si materializza ruggendo al Teatro Douze di Roma l’LSD (Laboratorio Satirico Douze), cucinato con sapienza dai tre GMS (Gran Maestri Sedicenti) Stefano Disegni, Nicola Vicidomini e Saverio Raimondo. ”

Con questa dichiarazione roboante viene annunciata la nascita di “LSD” presso il teatro Douze in via del Cipresso 12, Trastevere, Roma. Dichiarazione che viene subito doppiata da un imponente (sottolineature in rosso per iniziativa del blog):

“L’LSD è per chi pensa di essere molto spiritoso o allegramente feroce o sarcasticamente stronzo, ma soprattutto alieno dagli effetti devastanti della malinconica comicità televisiva. Primo incontro per l’ascolto dei pezzi proposti mercoledì 16 novembre dalle 18:30 alle 21. Il giovedì successivo, 24 novembre, il solenne appuntamento inaugurale con pubblico in sala e lì ci facciamo due risate.”

Il “manico artistico” è importante: un comedian del calibro di Saverio Raimondo (molti mettono la stand up comedy in Italia nel dualismo Giardina Montanini ignorando il successo di altri come Raimondo), poi c’è un disegnatore, autore e blues man leggendario come Stefano Disegni e l’ultimo scapigliato della comicità italiana Nicola Vicidomini. Seguono altre bordate: Continua a leggere

Rassegna stampa libera

27 Ott

LA CRITICA A ZELIG ha una storia che precede l’inizio di Ananas, anche se non ha mai avuto il filo conduttore e la continuità che il blog è riuscito a darle. Ha fatto molto scalpore l’articolo di Flavio Oreglio, ripreso recentemente dal blog, (assieme a uno analogo su Alberto Patrucco) ma non sono state la sole voci critiche. Proviamo a fare una breve rassegna stampa del passato:

NATALINO BALASSO: In un’intervista, Natalino Balasso (a teledicoio.blogosfere.it) spara a zero sulla commercializzazione di Zelig Circus (da non perdere).

GABRIELE CIRILLI (vedi link) e MAX PISU(vedi link): sempre dal medesimo sito intervengono sullo stesso argomento (con toni più moderati).

CLAUDIO BISIO: impedibile e serrata intervista da parte del giornalista dell’Espresso Riccardo Bocca, sui temi scottanti come “quelli di sinistra che fanno i soldi con Mediaset e con i film di Natale”. Nella stessa pagina: la smentita successiva di Bisio, la controsmentita del giornalista. Notare anche il compiacimento verso la parola stronzo (seppur citando Alberto Arbasino) “soddisfazione” tipica dell’ambiente zelighiano, già sottolineata nella serie Zelig Tales.  

ANDREA RIVERA: Il “citofonista” di Serena Dandini spara a zero su Zelig e non solo.

ALDO GRASSO: Un articolo “a fil di rete” in cui si fotografa il lato industriale di Zelig, divenuta una macchina commerciale e… basta.

STEFANO DISEGNI: il geniale autore e disegnatore satirico un po’ di tempo fa è uscito (su Sette, magazine del Corriere della Sera) con una striscia che sembrava un concentrato di Ananas Blog.

Trama: un tale in un bar che sta per raccontare una barzelletta, viene sequestrato da Gino & Michele che lo marchiano a fuoco. I due stanno facendo un rastrellamento di comici (oggi è il numero 274). Tutti devono appartenere a Zelig, e anche quelli che dicono una battuta al bar possono avere un nome buffo e un tormentone, quasi gratis, cedendo i diritti. Una radiografia ferocissima della realtà!

Della striscia conserviamo una foto presa col cellulare, di qualità scarsa. Stefano Disegni si era detto ben felice di spedirci una copia dell’originale, ma non è riuscito ancora a trovarla (per problemi all’hard disk).

Un dettaglio dellesilarante e veritiera striscia di Stefano Disegni

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: