Tag Archives: Teatro Brancaccio

Montanini e 1300 spettatori al teatro Brancaccio: la svolta

23 Nov
di fronte alla grandezza del luogo... (da Facebook)

di fronte alla grandezza del luogo… (da Facebook)

Venerdì 20 novembre 2015 si è verificato un evento epocale. Giorgio Montanini, con uno spettacolo di monologo stand up (titolo: Liberaci dal Bene) e vietato ai minori di 18 anni, come nel suo stile, ha fatto il tutto esaurito con ben 1.300 spettatori, al Teatro Brancaccio di Roma. L’importanza è composta da diversi elementi. Per primo il prestigio del teatro, tra i più importanti della capitale e quindi d’Italia. Guardando chi è passato da quel palco (vedi qui) si viene presi da un brivido. Poi, a cascata, il resto: risuonano ancora nelle orecchie le profezie su “La Stand Up Comedy in Italia non sfonderà mai perché è un genere di nicchia” ed ecco Montanini sparato di fronte a una platea di quelle che negli USA hanno accompagnato anche gente del calibro di Bill Hicks e George Carlin, e che in altri paesi sono comunque d’abitudine (guarda qui il clima dell’ingresso).

Allo stesso modo, Giorgio Montanini si piazza ai vertici della comicità italiana, come capacità di richiamo, pur con una popolarità televisiva ridotta (Nemico Pubblico era una seconda serata, quindi ha avuto un pubblico non foltissimo). In quanti possono richiamare 1.300 spettatori paganti a teatro? Pochi. Montanini inoltre non si rivolge al pubblico dei bambini, non fa imitazioni, vocine, tormentoni, giochi di parole, parodie, non parla di temi nazional popolari su cui tutti sono già d’accordo (le donne rompono le scatole, le nonne cucinano troppo, una volta l’unica medicina era l’olio di fegato di merluzzo che però era disgustoso, a Roma c’è un traffico diverso da quello di Milano, eccetera).  Lo spettatore esce di casa per andare ad ascoltare ciò che racconterà, per entrare nel suo mondo. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: