Tag Archives: Top Player

Colorado, l’anno della svolta? top player e pezzi sacrificabili

28 Ago

Attenzione al “lato b” della tv!

Si sta avvicinando la prossima stagione di Colorado (lunedì 17 settembre  la prima puntata), che promette alcune novità positive che Ananas Blog tratterà in anticipo, con la curiosità di vedere se poi si realizzeranno.  

Una delle caratteristiche del declino dell’impero comico è la presenza, accanto ai Top Player (comici su cui si punta), di una importante quantità di riempitivi, che potremmo definire “Pedine Sacrificabili”.

Nell’universo Zelig esiste una terza categoria, quella degli “zimbelli”, cioè di comici privi di mestiere, impossibiltati ad accedere a qualsiasi forma di professionismo, buttati in tv e destinati alla denigrazione pubblica.

Uno dei punti di svolta positivi di Colorado potrebbe essere, infatti, il modo in cui si tratteranno le suddette “pedine” (che potrebbero tornare a essere “persone” o “artisti”). In passato c’è stata una degenerazione e si è creata una forma di “macelleria sociale”, quasi a traino di quella molto più ampia di Zelig (tritacarne NDR).  

Le pedine sacrificabili sono (erano?) comici cui far fare un numero limitato di puntate, spesso sfasate tra loro in modo da ottenere minore visibilità possibile, spesso intercambiabili con altri comici con un repertorio simile.

Le pedine sacrificabili vanno tenute nell’incertezza, devono essere mantenute in attesa delle convocazioni per tutta la stagione anche se vengono impiegate solo per 2 o 3 settimane. Il loro repertorio viene spesso cambiato in modo da provocare dei veri e propri “interventi a gamba tesa” che li destabilizza ancora di più e ne peggiora il repertorio.

Si tratta spesso di “gradini di una scaletta”, non di comici da valorizzare e far crescere, si tratta di un numero nell’affollamento di 50 – 60 altri colleghi, si tratta di gente che avrà l’impressione di contare poco e di vivere in un’estrema precarietà.

Ananas Blog ha pubblicato, a riguardo, un racconto di Pietro Sparacino che è un piccolo capolavoro d’ironia (leggi post “Colorado Resolution” ), che dimostra come sia molto più divertente il dietro le quinte di ciò che si vede in tv. Comunque una civiltà produttiva e autorale e artistica la si dimostra anche nel modo in cui si trattano i comici meno importanti, senza farli diventare pedine sacrificabili.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: