Tag Archives: Zelig TV

Zelig TV chiude (dopo 2 anni di attività)

3 Nov

La notizia non ha sorpreso. Zelig Tv ha chiuso le proprie attività dopo 2 anni di messa in onda, proprio il 31 ottobre 2020. Chi si è sintonizzato l’altra sera sul canale 63 del digitale terrestre, con un certo stupore, si è trovato ad assistere a una televendita di coltelli da cucina. Come cercheremo di spiegare più avanti, l’evento era prevedibile da tempo.

Partiamo dall’inizio e da un interessante articolo pubblicato su dailyonline.it (leggi qui) basato sulle dichiarazioni di Gianni Crespi, nuovo CEO di Smemoranda Group, che controlla Zelig Media Company produttrice del programma. La chiusura di Zelig Tv fa parte del piano industriale e della razionalizzazione del business. Questo non significa però un tirare i remi in barca. Anzi:

“Il brand Zelig diventerà il punto di riferimento italiano della comicità, spaziando dall’intrattenimento al branded content per quelle aziende che decideranno di fare comunicazione di brand attraverso la cifra comica. ”

La dichiarazione d’intenti, poi, è ambiziosa:

“La nostra missione è produrre contenuti da sottoporre a tutto il mercato, dagli editori tv alle piattaforme over the top, dai centri media alle concessionarie e le aziende.” 

Precisando che con piattaforme Over The Top (OTT) si intendono Netflix, Amazon Prime, Now TV e simili, può essere che le dichiarazioni del CEO riflettano la realtà oppure costituiscano un modo elegante per giustificare un arretramento degli asset comici. Già perché…

Partiamo dal prodotto.

Si diceva sopra della “fine annunciata”. Infatti, fin dall’inizio della programmazione, Zelig TV ha messo in onda una serie di format e di proposte creative tutte caratterizzate da due elementi:

  1. “Wannabe” cioè voler realizzare talent, talk show, varietà, intrattenimento, edutainment, format che si rifanno a programmi già esistenti, ma contro i quali si paga lo scotto di budget abissalmente inferiori.
  2. Nessuna innovazione significativa nel linguaggio televisivo e nei processi creativi. 

Questo è vero fin dallo show di punta, certo pregevole, condotto dagli ormai collaudati Davide Paniate e Federico Basso, ma che riproduceva una formula già usata fino allo sfinimento (ed ecco a voi… tormentoni… personaggi… ma cosa dice?… eccetera). Show che comunque dovrebbe aver trovato una collocazione presso Comedy Central.

Detto ciò è significativo come i format della nuova ondata di Zelig TV siano, in un certo modo, scivolati via senza impressionare troppo se si esclude forse l’eccezione di… Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: