Eccezionale Veramente, i quarti spostati a giugno

5 Apr

A quanto pare la notizia (non del tutto inattesa) è stata ufficializzata. Eccezionale Veramente dopo le 5 puntate di selezione, che su LA7 avevano ottenuto un 1% di share e poco più (di media in prima serata), ha spostato la messa in onda dei quarti di finale a giugno, a data da destinarsi. Lunedì andrà in onda altro. Difficile pensare alla risalita di un prodotto in cui (per fare un esempio tra i più assurdi) Selvaggia Lucarelli ha chiesto a un veterano dalle grandi capacità comiche come Urbano Moffa che mestiere facesse. In quel piccolo episodio c’è tutto: la superficialità, il poco rispetto, la sostanziale inutilità. Il nulla imposto senza motivo.

Occorre dire che c’è stato anche un peggioramento con la sostituzione di Gabriele Cirilli (che ci metteva l’anima essendo suo il format) con Francesco Facchinetti che non è skillatissimo in campo cabarettistico.  Cirilli era stato massacrato di battute offensive da parte di Abatantuono e Ruffini e, chissà perché, proprio quell’azione sottolineava che fosse “persona non gradita”. Altro effetto disastroso è stato il bombardamento di sketch che non hanno più alcun appeal per il pubblico italiano nel 2017.

Curiosamente proprio in questi giorni si registra il sostanziale flop di Classe Z, tipico prodotto della Colorado Film di questi tempi, con comici coloradiani, youtuber famosi, ennesimo esempio di comicità votata solo al business. Ecco se un consiglio si può regalare, è quello di uscire dal business e recuperare un po’ di creatività, poi magari tornano anche i risultati.

Ananas Blog

Annunci

17 Risposte to “Eccezionale Veramente, i quarti spostati a giugno”

  1. theatredegart aprile 10, 2017 a 7:12 pm #

    Ottimo articolo, ma soprattutto parole sagge in un degrado comico evidente… noi spesso ce ne scappiamo all’estero, ma speriamo sempre che il “supermarket” della comicità italiana prima o poi si rivaluti, nel frattempo qualcuno che evidenzia la verità : NOI TI AMIAMO !

  2. rael aprile 8, 2017 a 6:01 pm #

    Casualmente la Lucarelli sta nell’agenzia di Facchinetti…che gestisce anche Frank Matano e Francesco Sole.

  3. Sincero aprile 7, 2017 a 5:50 pm #

    Eccezionale veramente, quinta puntata, ha registrato 299.000 telespettatori, share 1,43% e La7 ha deciso di mandare in onda il programma nella stessa data de “Il Commissario Montalbano – in replica, con 7.244.000 telespettatori share 30,02%, mentre RAI2 anche la prossima settimana sposterà Made in Sud al Mercoledì per salvare questo programma “comico(?!???)” giunto alla frutta, e pregiudicando gli ascolti di altri programmi come Furore spostato a fine settimana.
    Ad Eccezionale Veramente hanno cambiato il presentatore da Cirilli a Facchinetti e c’è stato il tracollo come è avvenuto a Made in Sud da Gigi e Ross a D’Alessio, ma bisogna anche dare colpa ai “comici” uno dopo l’altro alla velocità della luce che propongono solo battute banali per i bambini piccolissimi con sempre gli stessi personaggi da anni, e questo sottolinea che non sono dei veri professionisti perché non vi è alcun interesse e NESSUNA CAPACITA’ di STUDIARE per proporre ogni anno ai telespettatori in prima serata personaggi INEDITI con battute che facciano ridere sul serio!
    Ad Eccezionale Veramente c’è una Giuria che dà voti alti a chi non se lo merita mentre quelli più bravi vengono eliminati (in realtà già sanno chi vincerà), mentre a Made in Sud si vede in prima fila sempre gente entusiasta che ride ad ogni stupidaggine (??!?) come i Calciatori del Napoli (meglio se stranieri e non capiscono cosa dicono), parenti di una persona deceduta contenti per la pubblicità al loro ristorante, politici, sindacalisti, imprenditori e tanti amici giornalisti, fotografi ect. ALLUCINANTE!
    Ad Eccezionale Veramente (Colorado Film) danno in premio un contratto per partecipare a Colorado e girare un Film con la Colorado Film, mentre a Made in Sud (Tunnel Distribuzioni) sin dal primo anno in prima serata, con la cooproduzione sempre della RAI , e quindi dei contribuenti Italiani, hanno girato una serie di films e stampati libri Rai Eri come se tutti fossero diventati improvvisamente dei grandi registi cinematografici, grandissimi attori (la Gregoraci/Briatore come tutti gli altri è andata a fare pubblicità al suo film su Mata Hari in tanti programmi RAI, ma pare nessuno lo abbia visto a parte Briatore) e scrittori accompagnati per mano da uno degli autori della Made in Sud/Tunnel che è, guarda caso, anche uno scrittore….
    In parole povere questi programmi hanno in comune il BUSINESS!
    Adiòs!

    • Sincero aprile 8, 2017 a 2:01 pm #

      Dimenticavo di segnalare che, per disperazione, nel tentativo di mettere a tacere tutti gli Italiani con i migliaia di messaggi negativi sul programma, la RAI ha cancellato la pagina Facebook di Made in Sud, lasciando solo la pagine facebook suo clone Made in Sud gestito dalla Tunnel distribuzioni, dove vengono regolarmente cancellati tutti i messaggi negativi e lasciati i messaggi dei loro conoscenti/parenti ect.
      E’ un vero schifo! Sulla pagina facebook di RAI2, invece, stanno facendo un altro filtro dove pochi riescono a mettere un messaggio e stanno mettendo sia qualche messaggio negativo che positivo, e tutto questo è stato cambiato nell’ultima settimana….
      La gente non è scema!
      Oggi anche a TvTalk su RAI3 non parlano degli ascolti bassi di Made in Sud, mentre parlano di Furore senza dire che ha dovuto rinunziare al suo posto del mercoledì per colpa di D’Alessio e company, e Furore è stato spostato al venerdì con tantissimi programmi d’intrattenimento da fargli da concorrenza! E’ una Vergogna!

    • Sincero aprile 26, 2017 a 1:52 pm #

      Su Facebook Francesco Velonà, uno degli autori di Made in Sud che scrive le solite batture banali per il soliti comici ripetitivi, va in giro per accompagnare con la manina chi fa il “Comico” a Made in Sud e la RAI gli ha pubblicato un libro e scrive:”… Operazione di marketing per il NOSTRO ROMANZO, per una porchetta fruizione….” Oppure “…Fra poco la presentazione di ——…” E tutti fanno a Velonà gli fanno gli imbocca al lupo??!? E’ chiaro che i libri sono stati scritti da lui, ma è chiaro che questi di Made in Sud non possono diventare tutti dei grandissimi scrittori da un giorno all’altro (senza conoscere nemmeno l’italiano).
      Bravo a Velonà! Uno mette il nome e lo scrittore lo scrive.
      BUSINESS tutti insieme appassionatamente…

  4. Stympfl aprile 6, 2017 a 9:53 am #

    “Altro effetto disastroso è stato il bombardamento di sketch che non hanno più alcun appeal per il pubblico italiano nel 2017”. Frase perfetta!
    C’è da dire che non tutti i veterani vanno lì a fare cose esaltanti. In un bordellone del genere è più adatto uno sgangherato che fa intravedere un minimo di autenticità (quest’anno nessuno) dei navigati che avranno un grande mestiere, ma sono solo un tramite per far sentire cose trite e ritrite. Ma non è il caso di Moffa. Viceversa è disgustoso che la giuria si esalti davanti a certe esibizioni infantili. Molto triste il trattamento riservato a Mario Cavallero, eletto vittima sacrificale per i lazzi della giuria. Ha fatto un pezzo storico del suo repertorio, un pezzo alla Jannacci, per cui non si è capito il disprezzo di Abatantuono. Ruffini ha fatto il basito e poi va a trovare il risvolto geniale nel petomane di turno. La Lucarelli non ne sa niente, mentre i risolini di De Luigi… Ma sì, alla fine era solo De Luigi… In Italia il problema più grosso per chi fa comicità surreale sono i tizi alla Ruffini, per i quali già un monologhista che non parla di figa, telefonini e impepate di cozze è un demenziale-surreale-geniale-sperimentale-avanguardista. In un’intervista Nicola Savino diede del genio assoluto ad un comico di Zelig perché in camerino si era messo a cantare una canzone di Vasco facendo la voce da baritono. Ma almeno Savino ha la scusante di essere stato un paninaro.

    • ananasblog aprile 6, 2017 a 12:28 pm #

      http://www.la7.it/eccezionale-veramente-2017/video/mario-cavallero-il-dadaismo-03-04-2017-209306

      Ora verrebbe da chiedersi perché Cavallero sia andato a Eccezionale Veramente. Comunque 3 minuti di massacro sono un affastellamento di tristezza a strati, su cui spicca l’imbarazzo di Fabio De Luigi che se ne esce con la perla: “Io avrei puntato sul rumorismo” (cioè una cosa più easy, che capiscono tutti, si immagina) forse cercando di far dimenticare il surreal dadaismo che lo vide impegnato assieme a Ganzerli e Centamore.
      L’A

      • Stympfl aprile 6, 2017 a 1:28 pm #

        Grazie Gavelli per ricordare quello sketch di Facciamo Cabaret col sottotitolo Teatro d’Avanguardia o qualcosa del genere, quasi che Gino e Michele se ne dissociassero. La memoria storica rimette a posto tante cose! Comunque Centamore e Ganzerli sono due fenomeni, De Luigi proprio no!

        • ananasblog aprile 6, 2017 a 3:17 pm #

          De Luigi è bravo, ricordiamo anche i tanti sketch memorabili con la Gialappa’s. L’A

  5. Anonimo aprile 6, 2017 a 8:42 am #

    Selvaggia Lucarelli. Ho detto tutto

  6. ettore aprile 6, 2017 a 7:35 am #

    Non ho visto nessuna puntata,mi hanno detto che è passato in semifinale(ripescato dal quarto giudice)un signore che ballava sulle note di sofia,e poi ripescato anche uno che l’anno scorso è arrivato in finale,e quest’anno ha dimenticato il pezzo.Roba da corrida.

    • ananasblog aprile 6, 2017 a 8:32 am #

      Ogni commento è inutile, a parte che solo ex autori Zelig potevano prestarsi con entusiasmo militante a una roba simile 😉

    • Stympfl aprile 6, 2017 a 10:12 am #

      Ettore, viene da chiedersi se quelli bravi che vengono eliminati in favore di ripescati come questi, non siano lì come attori nella parte dell’eliminato.

  7. Sincero aprile 5, 2017 a 10:13 pm #

    Caro Amministratore, per lei cos’hanno in comune i programmi Eccezionale Veramente (Colorado film) e Made in Sud (Tunnel distribuzioni)?

  8. cesare galarini aprile 5, 2017 a 7:30 pm #

    Ho partecipato più per gioco che per altro alla prima edizione. Con Irina & Goran naturalmente e giustamente (per il tipo di prodotto) massacrati. Sono stato in silenzio ad ascoltare le loro litanie inutili. Gabriele mi ha difeso alla grande (grazie). Io non sono un genio ma, per dirla alla Pasolini: Io so ma non ho le prove!”. Siamo al zero del cabaret (nobilissima arte del far ridere). Facciamo come per i delfini 5, 6 anni di nulla. Vietato tutto. Poi si ricomincia. MINKIO

  9. Ah Annàmo bbene aprile 5, 2017 a 6:59 pm #

    Il Problema di Eccezionale Veramente, nella seconda edizione peggio che nella prima, è stato la non credibilità da parte della giuria. Gavelli ha fatto un articolo obbiettivo e l’esempio Lucarelli/Moffa spiega molto più di mille parole. Inoltre la comicità non è così facile da trattare, come lo può essere una canzone, in un talent. I grandi comici sono pionieri e innovatori, difficile essere riconosciuti in tre minuti o adeguarsi alle richieste di un prodotto. Ci sono molti esempi di questo guardando il podio della prima edizione: niente che valga la pena ricordare.

  10. Ra aprile 5, 2017 a 6:59 pm #

    Che l’incubo sia vicino alla fine?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: