Agenti provocatori nella festa per Pisapia…

31 Mag

Giuliano Pisapia è diventato sindaco di Milano contro tutti i pronostici, battendo nettamente Letizia Moratti nonostante la più grande campagna di demonizzazione e di  criminalizzazione che si sia mai vista in Italia (che, in risposta, ha generato una valanga di battute e di parodie tali da oscurare le cosiddette Chuck Norris Facts).

Ma le provocazioni contro Pisapia non sono terminate, anzi sembrano aver assunto aspetti ancora più insidiosi. Durante la festa per la vittoria in piazza del Duomo, infatti, è stata segnalata la presenza di alcuni “infiltrati” e “agenti provocatori”.

La foto  testimonia la presenza di uno di questi, forse il più astuto. La didascalia recita “umorista” e questo la dice lunga sulla raffinatezza con cui la persona sta celando la sua identità!

Egli (assieme ad altri presenti sul palco) è portatore di politiche di destra ultra liberista: sfruttamento manodopera, precarietà esasperata, eccetera. Dagli atteggiamenti sembra voglia intestarsi la vittoria. Qualcuno lo avrebbe visto girare dietro le quinte con delle liberatorie di “cessione diritti” del comune di Milano, in cui si sostiene che la campagna elettorale è stata “frutto d’improvvisazione”.

Pisapia potrebbe trovarsi,  per i prossimi 5 anni, a fare lo “Zelig lab Sindaco”, senza percepire stipendio!!! I suoi discorsi, ridotti a 3 minuti, riempiti di tormentoni  e resi innocui, potrebbero arricchire addirittura le tv del premier appena sconfitto (donne, è arrivato il sindachino! Loviamo tutti gli assessori…).

Ananas Blog (è un lavoro pulito e “arancione”, ma qualcuno lo deve fare)

Annunci

10 Risposte to “Agenti provocatori nella festa per Pisapia…”

  1. A. giugno 15, 2011 a 6:53 pm #

    Complimenti ragazzi sparate milioni di c******e al secondo esiste di meglio no!

  2. magnum giugno 1, 2011 a 10:34 am #

    vabbè, ho letto adesso questo post, gino&michele c’erano davvero in piazza!

    • ananasblog giugno 1, 2011 a 11:07 am #

      >vabbè, ho letto adesso questo post, gino&michele c’erano davvero in piazza!

      Urca, allora erano proprio loro i Vecchioni di cui parlavano i media 😉

      PS ricordo che gli ultimi 3 post sono classificati nella rubrica “satira”, lo dico perché qualcuno li sta prendendo troppo seriamente.
      L’Amministratore

      • Ahferoiuouib giugno 1, 2011 a 7:35 pm #

        Ero convinto si fosse nella rubrica ‘paranoie’. E invece era satira? A be’ be’…

  3. antinore wild Mag 31, 2011 a 8:40 pm #

    ma ora sti paraculi di Radical Zelig sapranno riciclarsi come pneumatici usati… cominceranno a dire: “meno male che ha vinto la sinistra…” “non se ne poteva più…” “mettetevi nei nostri panni… noi lavoravamo dentro ma spingevamo a sinistra… con addosso gli occhi di tutti…” “è stata una vitaccia per anni” “meno male che ora facciamo coem vogliamo e possiamo liberare la satira e la censura”
    PARACULI
    PARACULI

    PARACULIG

    • ananasblog giugno 1, 2011 a 9:01 am #

      >ma ora sti paraculi di Radical Zelig

      Non esageriamo. C’è però da notare la classe con cui sono saliti sul carro del vincitore, quando era evidente che avrebbe vinto. Prima delle elezioni niente, profilo basso. I giornali segnalavano “Vecchioni sul palco” e tutti hanno pensato: Gino & Michele! Invece era proprio Roberto Vecchioni il cantautore nel concerto che radunò 50.000 persone (e che diede la misura della popolarità di Giuliano Pisapia) . Poi man mano che la Letizia declinava, ecco risvegliarsi Bisio, Gino & Michele si scoprivano arancioni (magari lo erano dall’inizio, ma non risultano testimonianze ufficiali).
      Se Vendola sapesse cosa combina Zelig dietro le quinte fa un comizio di 2 ore contro Bananas (se non sviene prima per l’indignazione)
      L’Amministratore

  4. Maurizio Giuntoni Mag 31, 2011 a 1:28 pm #

    Ma ieri sera sul palco c’era anche un altro infiltrato, Claudio Bisio, pare infatti che, prima di recarsi in piazza Duomo, abbia chiamato il 1254 per sapere chi aveva vinto.

    • ananasblog Mag 31, 2011 a 3:38 pm #

      >Ma ieri sera sul palco c’era anche un altro infiltrato, Claudio Bisio

      non se hai notato, ma tutta la campagna elettorale della Moratti è stata fatta dalla Cortellesi che la imitava per screditarla (65.000 euro a comizio)

      • Manuelita vella giugno 1, 2011 a 3:48 pm #

        Chi si dichiara di destra, di sinistra… dovrebbe dimostrarlo con i fatti e non con le parole.
        L’ideologia non è un’opinione, ma un modo di ESSERE … e in questo ambiente, mi pare che L’ESSERE non esiste ormai da tanto tempo… se è mai esistito, per certi personaggi… Sono i fatti che contano, ribadisco: i fatti!!! E i fatti, mi pare che dimostrino tutt’altro… A buon intenditor…

Trackbacks/Pingbacks

  1. ecco perché Giuseppe Sala diventerà Sindaco di Milano | - febbraio 2, 2016

    […] Moratti. 5 anni fa il vertice zelighiano si beò letteralmente della vittoria di Pisapia (vedi per esempio qui) e lo stesso Claudio Bisio si fece vedere sul palco assieme a Niki Vendola (vedi […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: